Grotte di Catullo

Nella parte finale della penisola di Sirmione si trova l’area archeologica delle “Grotte di Catullo” che contiene i resti di una delle maggiori ville residenziali romane presenti in tutto il nord Italia.

Affacciata direttamente sull’intero bacino del Lago di Garda ed occupante un’area di due ettari, è circondata da uno storico uliveto di oltre 1.500 piante.

La grande villa è stata edificata agli inizi del I° Secolo D.C., ma probabilmente si trovò già in stato di abbandono nel III Secolo D.C. quando diverse parti della sua decorazione architettonica furono trasferite nell’altra villa romana in via Antiche Mura.

Tra il IV e V secolo le strutture superstiti della villa vennero incluse come parte delle fortificazioni a recinzione della penisola di Sirmione, ed al suo interno vennero realizzate delle sepolture.

Durante gli anni novanta del secolo scorso studi più recenti hanno confermato che l’intero complesso fu realizzato sotto un progetto unitario definendo orientamento e dimensione degli spazi secondo un preciso criterio di assialità e simmetria.

Piazza Orti Manara 4, Sirmione
Sirmione 25019 Lombardia IT
Get directions